Manchester United, follie per un bimbo: ingaggiato Charlie, 5 anni

manchester,bambino 5 anni,calcioNon sa ancora leggere e scrivere, ma gioca nelManchester United. E non è un calciatore distratto e ignorante, ma un bimbetto di appena 5 anni. Si chiama Charlie Jackson, e viene seguito dai dirigenti dei Red Devils fin da quando di anni ne aveva appena 3. Lo riporta il Manchester Evening News, che sottolinea come Charlie si trovi ora a giocare con bambini di uno, due o anche tre anni più grandi di lui.

E per di più il bimbo si allena solo con la squadra, perché fino a quando avrà 9 anni non potrà giocare. Andy Jackson, padre del fenomeno, spiega: “Quando gioca a calcio è come se il pallone si incollasse al suo piede. Quando gioca tutti si fermano a guardare e non credono che sia così piccolo. E’ ambidestro, e per essere così piccolo è anche forte fisicamente. E’ incredibile”.

Eppure il bambino, quasi come una star affermata, all’Old Trafford proprio non ci voleva andare. E’ tifoso, infatti, del Manchester City: “I suoi idoli sono Joe Hart e Mario Balotelli – raccontano i genitori – Si è sentito mortificato nell’andare allo United, ma abbiamo dovuto dirgli: ‘Lascia che lo United ti faccia crescere, e poi quando sarai bravo davvero, potrai andare al City. Non gli facciamo pressione, ma sarebbe bello se potesse davvero giocare nel City, un giorno”.

Ricorda un po’ la storia del film di Jimmy Grimble (nella foto), il ragazzino con le scarpette magiche che si scopre bravo davvero e che un giorno riesce a passare proprio al City. Solo che Jackson, il fenomeno, non ha nemmeno l’età per andare in autobus da solo… Un po’ troppo presto per pensare al derby, forse.

fonte: sport.virgilio

Manchester United, follie per un bimbo: ingaggiato Charlie, 5 anniultima modifica: 2012-02-07T21:55:00+01:00da regalandia
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento